Chi siamo

Dal desiderio di giustizia alla qualità della vita allo sviluppo della comunità locale.

Cooperativa “La buona terra”: vendita di prodotti biologici e del commercio equo e solidale a Villafranca, Verona, Affi.

La Cooperativa nasce a Viilafranca nei 1990 con lo scopo di proporre comportamenti di consumo e di vendita compatibili con uno più sostenibile. L’obiettivo è di dare un’aiternativa alle persone promuovendo nuovi stili di acquisto e di consumo.

I prodotti sono scelti in maniera accurata per salvaguardare:

II benessere umano: beni per cui non siano stati vioiati i diritti universali dell’uomo con opzione preferenziale per i prodotti importati dal sud del mondo attraverso i criteri del commercio equo soiidale.

La salute personale: sceita di prodotti biologici garantiti, senza ingredienti geneticamente rnanipoiati e di alto valore nutrizionale.

La sostenibilità ecologica: seiezione di prodotti a minimo impatto ambientaie, non testati su animali e con attenzione agli imballaggi.

Lo sviluppo della comunità locale e il lavoro: incentivare acquisti di beni da produttori locali, favorendo reti di economia solidale e occupazione lavorativa ad elevato contenuto partecipativo, etico e sociale (anche al proprio interno).

Perché scegliere biologico?

  • L’agricoltura biologica rifiuta l’utilizzo di sostanze chimiche e di organismi transgenici (OGM) impiegando solo sostanze di origine naturale. Contribuisce quindi a mantenere la biodiversità e la fertilità dei suoli, attraverso tecniche di coltivazione sostenibili ed ecocompatibili.
  • L’agricoltore che sceglie il biologico torna ad essere “il custode della terra”, capace di coltivarla con passione, competenza e amore, contribuendo a far sì che l’acqua, l’aria e la terra rimangano puiiti anche per chi verrà dopo di noi.
  • I prodotti di uso quotidiano esposti nei nostri negozi sono sceìti per offrire, assieme alla migliore qualità del biologico, un nuovo modello di consumo che rispetti l’uomo e l’ambiente. La scelta di prodotti qualitativamente garantiti, difende la salute del consumatore: i cibi sono privi di ingredienti manipolati, di conservanti chimici e hanno un alto valore nutritivo.
  • Continua la nostra attenzione verso coloro che soffrono di allergie e intolleranze alimentari, presentando linee specifiche di alimenti e bevande senza glutine, frumento, lievito, zucchero, uova e latte vaccino.

Perché scegliere il commercio equo e solidale?

  • Rifiuta le attuali regole dei commercio mondiale sempre più dominate da logiche di profitto e da profondi squilibri sociali, economici e culturali, dei quali anche noi come consumatori siamo responsabili; mette in discussione l’attuale sistema di sfruttamento che il nord perpetua nei confronti del sud del mondo.
  • Riconosce al lavoro e ai prodotti di migliaia di contadini e artigiani del sud del mondo un prezzo giusto, trasparente e stabile, contribuendo a ridare loro speranza e una vita più dignitosa.
  • Favorisce la crescita di comunità dei sud organizzate, di gruppi autogestiti di produttori e trasformatori, promuovendo [a partecipazione e l’emancipazìone della donna in un’ottica di autogestione locale, valorizzando culture, saperi e tradizioni.
  • Promuove una relazione paritaria tra tutti i soggetti coinvolti, basata su rispetto e fiducia reciproci.

Rispondi