Cena salentina con concerto ballando la pizzica

Una serata musicale che fa bene al corpo e all’anima: rilassati e goditi la musica popolare del Salento con la possibilità di imparare a ballare la pizzica.
La cena è a base di piatti tipici salentini preparati con le materie prime biologiche selezionate dai nostri negozi (La buona terra).
Si svolgerà nel cortile interno del negozio “La buona terra” di Villafranca.
Programma:
Ore 19.30 stage di pizzica
Ore 20.30 cena salentina
a seguire concerto dei Salento Beat.
Organizzato in collaborazione con l’associazione socio-culturale “Gli amici del Salento di Verona”.
Costo 25 euro a persona – posti limitati – prenotare al numero 0456303434 (La buona terra) o chiamare Giovanni (3490077808) o scrivere a info@labuonaterraverona.com
Il menù:
antipasto salentino (pittule e rustico)
orecchiette alla crudaiola
polpette al sugo con pitta di patate
pasticciotto leccese alla crema
acqua in caraffa, coperto e caffè inclusi
Vi aspettiamo numerosi!

 

L’Associazione Socio Culturale “Gli Amici del Salento di Verona” è una
realtà associativa, riconosciuta tra le associazioni di interesse della
Provincia di Verona, attiva a Verona dal 2004, con lo scopo di mantenere
vivo l’interesse per la storia e la cultura della terra del Salento attraverso
molteplici argomenti.
E’ animata dal forte spirito di identificazione nelle proprie origini ma al
contempo, dalla grande motivazione alla coesione con il territorio
veronese. Con le proprie attività e le diverse occasioni di aggregazione e
incontro, si intende contribuire ad assolvere l’importante processo di
socializzazione tra i numerosi salentini che per motivi professionali o di
studio vivono a Verona e provincia e le altre comunità, attraverso il
confronto prezioso con usi e costumi differenti.
La memoria, il ricordo, la tradizione, la convivialità, la musica, il ballo
popolare, per l’associazione, sono elementi essenziali e primordiali,
espressione dell’affetto che rimane per la propria terra d’origine ma
certamente beneauguranti per rafforzare i legami di amicizia e reciproca
conoscenza.

Con la scelta del nome “SALENTO BEAT“, il gruppo
musicale intende mettere in evidenza l’importanza
del “battito”, appunto, del tamburello salentino,
strumento principe della musica popolare del Salento
ed al contempo il desiderio di far battere, alla stessa
frequenza, i cuori di coloro che partecipano ai loro
concerti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: